Approfondiamo insieme il mondo degli integratori per la stanchezza fisica e mentale

Approfondiamo insieme il mondo degli integratori per la stanchezza fisica e mentale

La stanchezza fisica solitamente è accompagnata da quella mentale e viceversa. Il legame che esiste tra corpo e mente è molto stretto. Le emozioni, infatti, esercitano una profonda influenza sul corpo, così come uno stato di malessere fisico (o benessere) può ripercuotersi sugli stati d’animo. Del resto, non è un caso se oggi, anche le malattie fisiche, siano indagate non solo da un punto di vista medico, ma anche psicologico, per non escludere la componente emotiva. La scienza ha confermato da tempo come la mente e il corpo siano entità interconnesse. È oramai acclarato, ad esempio, che le emozioni abbiano un impatto non solo sul sistema nervoso autonomo, ma anche sul sistema immunitario. Una condizione mentale serena determina una minore probabilità di ammalarsi. Alcuni studi, inoltre, hanno dimostrato che essere ottimisti, avere uno spirito combattivo dia dei vantaggi anche in presenza di un tumore.

Sintomi stanchezza fisica e mentale

Mancanza di energia e desiderio costante di dormire sono campanelli d’allarme ai quali prestare attenzione. Quando siamo sottoposti a uno stress prolungato, sia fisico che mentale, il nostro organismo ci invia dei segnali molto chiari, che non vanno sottovalutati. I sintomi del sovraccaricamento emotivo e/o fisico, sono: 

  • Insonnia
  • Emicrania
  • Tachicardia
  • Dolori muscolari
  • Colite
  • Difese immunitarie basse
  • Irritabilità
  • Scarsa capacità di concentrazione
  • Spossatezza costante
  • Vuoti di memoria

Per uscire dal circolo vizioso della stanchezza fisica e mentale è importante eliminare (o almeno ridurre) le fonti di stress, cercando di dormire un numero adeguato di ore per notte, fare attività fisica regolare, mangiare sano, bere meno bevande eccitanti (es. caffè) e ridurre il carico di lavoro/studio.

Se tutti questi accorgimenti non sono sufficienti a ritrovare la serenità può essere utile affidarsi agli integratori per l’energia fisica e mentale.

Integratori per la stanchezza fisica e mentale, tipologia e posologia

Per combattere la stanchezza fisica e mentale alcuni integratori alimentari possono offrire un valido sostegno, quali:

  • Ginseng: è una radice cui sono attribuite proprietà adattogene. È un rimedio molto utile in caso di stanchezza fisica e mentale poiché riduce la percezione dello stress, favorisce la memoria e la concentrazione e stimola anche il sistema immunitario. La quantità raccomandata è di 1-2 grammi al giorno estratto secco sotto forma di compresse o capsule. L’utilizzo è sconsigliato in gravidanza, e in caso di ipertensione o malattie infiammatorie acute.
  • Eleuterococco: è una radice e come il ginseng vanta proprietà toniche e adattogene. È un rimedio indicato negli stati di sovraffaticamento e stress, inoltre favorisce la memoria e le funzioni cognitive. La dose indicata è di 400-800 mg al giorno di estratto secco sotto forma di compresse o capsule.
  • Vitamina C: una carenza di vitamina C (dieta sbilanciata o scarso consumo di frutta e verdura) può causare stanchezza e affaticamento. Il fabbisogno giornaliero è di circa 70 mg per le donne e di 90 mg per gli uomini.
  • Magnesio: la carenza di questo minerale indispensabile può portare a stanchezza fisica e mentale. Gli esperti suggeriscono di utilizzare il magnesio supremo, nella dose di 300 mg al giorno per gli adulti. tale integratore non ha particolari controindicazioni.